DIATERMOLOGIE

Diatermologie è la nuova frontiera che studia e sfrutta l'effetto curativo del calore che, a differenza di altre forme di termoterapia, agisce in profondità perchè il calore viene generato direttamente all'interno dei tessuti biologici. Oltre al calore, effetti terapeutici sono prodotti anche dalla componente bioelettrica di questa forma di energia. Infatti, anche in atermia, ha la proprietà di riattivare il metabolismo cellulare e l'eliminazione delle tossine, accelerando i processi di guarigione.

 

Diatermologie trova ampia applicazione in medicina fisiatrica, sportiva, ortopedica, reumatologica e in estetica medica riabilitativa.

Grazie ai suoi principi fisici, la Diatermologie dimostra le capacità dell'elettromagnetismo a radiofrequenza di attraversare i tessuti biologici irradiati dalla superficie fino a strati sempre più profondi, così come nessuna forma di terapia fisica, esercitando la sua efficacia in diverse parti del corpo quali le fasce muscolari, il tessuto adiposo, connettivo, cutaneo ed osseo.

Il modello fisico cui fa riferimento la diatermia resistiva e capacitiva, utilizzata anche dai laboratori di ricerca Brera Medical Technologies, è quello del condensatore. Quest'ultimo è un dispositivo costituito da due elementi conduttori a faccia contrapposta e separati da un sottile isolante. A causa dell'attrazione reciproca tra cariche di segno opposto si ha un aumento della densità di carica in prossimità di ciascun elemento, ciò avviene quando questi siano collegati ad un generatore elettrico di differenza di potenziale. Man mano che il condensatore accumula cariche la corrente si riduce, fino ad annullarsi quando il sistema è carico; se la polarità del generatore si inverte, si avrà corrente in senso inverso che caricherà il sistema con polarità opposta alla precedente. Trasferendo ed applicando il concetto in campo biologico, avremo un condensatore costituito da un'armatura metallica isolata (elettrodo attivo) collegata ad un generatore ad alta frequenza, da un'armatura costituita dal tessuto biologico che rappresenta un conduttore di seconda specie di tipo elettrolitico e da un elettrodo di ritorno anch'esso collegato al generatore.

Nel tessuto biologico, sottoposto ad onde elettromagnetiche a radiofrequenza, si avrà un movimento e richiamo ionico con conseguente effetto termico endogeno, in stretta relazione con le correnti di spostamento che dalla periferia si attivano nella zona sottostante l'elettrodo con proiezione verso l'elettrodo di riferimento, con diversa profondità di attivazione fino ad alcuni centimetri dipendentemente dal tipo di elettrodo utilizzato. Se l'elettrodo attivo è provvisto di isolamento elettrico la trasmissione energetica avviene in modalità capacitiva: in modo superficiale con selettività di azione sui tessuti molli, a ricco contenuto d'acqua, quali il tessuto adiposo, i muscoli, il sistema venolinfatico, le cartilagini. Se invece l'elettrodo attivo non è provvisto di isolamento elettrico la trasmissione energetica avviene in modalità resistiva, con concentrazione delle cariche ioniche in prossimità dei tessuti a più alta resistenza, a basso contenuto d'acqua e più profondi, quali le ossa, le capsule, i tendini, la fascia muscolare. L'effetto conseguente sui tessuti di un'energia diatermica è una intensa biostimolazione mirata derivante dall'effetto termico prodotto.

Gli effetti principali della biostimolazione sono:

  • Aumento del metabolismo cellulare distrettuale con accelerazione delle pompe ioniche ed incremento della conducibilità elettrica dei tessuti;
  • Iperemia tessutale per dilatazione ed attivazione della microcircolazione capillare ed arteriolare per azione diretta sulla ragnatela vascolare dei tessuti (100.000 capillari per cmc);
  • Iperossigenazione tessutale con riduzione dei processi infiammatori; drenaggio veno-linfatico con riduzione degli edemi e delle stasi congestizie;
  • Rimozione cataboliti tessutali; riduzione del dolore per desensibilizzazione delle terminazioni periferiche ed aumento endorfine;
  • Aumento della velocità di riparazione e rigenerazione dei tessuti; risoluzione dei processi infiammatori cronico degenerativi;
  • Azione decontratturante e defaticante muscolare.

Il riscaldamento elettromagnetico permette di ottenere una distribuzione di temperatura più graduale ed omogenea, che può interessare profondità anche di diversi centimetri, non raggiungibili con altri mezzi fisici applicati dall'esterno.

Imperium Med 400 è la massima espressione della Diatermologie e, a differenza della Marconi terapia che impiega onde elettromagnetiche a 27 Mhz, utilizza campi elettrici ad una frequenza relativamente bassa, compresa fra 0,300 e 1,000 Mhz. Scopri di più su Imperium Med nella sezione prodotti.

 


Altro in questa categoria: FisioEstetica - Linea Imperium »

Rimani in contatto

Registrati alla nostra newsletter e rimani in contatto con le novità ed eventi Brera.

Social media

Resta informato sulle nostre attività ed eventi sui social network

Indirizzo Sede

Loc. Terzerie Zona Industriale
84061 - Ogliastro Cilento (SA) Italy

Numeri di Telefono

Tel. : +39 0974 19.36.516
Fax: +39 0974.19.36.514

E-mail

info@breramedical.com
www.breramedical.com

BMT Srl

Sviluppiamo e produciamo dispositivi
medici per il mercato professionale
di medicina e riabilitazione.
Siamo un riconosciuto pioniere
e leader nel mondo della medicina
estetica e della fisioterapia.

Leggi tutto

Seguici su Facebook

seguici su scoop.it

Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookies, descritti nella pagina Privacy Policy.